CHI SIAMO

IMG_4197.JPG

Prof. P. Alessandro Mutolo

Chirurgo Oculista

Chirurgia Vitreoretinica

Chirurgia della cataratta

Chirurgia refrattiva

Alessandro Mutolo nasce il nove gennaio 1949 a Palermo. Qui trascorre la sua infanzia finchè per ragioni di carriere del padre, Ufficiale dell’Esercito, nel 1959 la famiglia si trasferisce a Roma. In questa città compie tutti gli studi fino a conseguire la Maturità Classica presso il liceo “Giulio Cesare” nel 1967. Iscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “La Sapienza” si laurea a pieni voti nel 1973 dopo due anni di internato presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica, con una tesi di Laurea in Ostetricia, un campo che in quegli anni lo aveva molto affascinato.

Nel frattempo entra nell’Aeronautica Militare, consegue il Titolo di Abilitazione all’esercizio della professione medica e si iscrive all’Ordine dei Medici di Roma. Il destino però era un altro.

Conosciuto infatti il Prof. Luigi Scullica, oculista anatomo-patologo ed aiuto del Prof. G.B. Bietti nella Clinica Oculistica di Roma, viene da questi sollecitato a seguire i corsi di Oftalmologia e si appassiona molto a questa disciplina, che si delinea, già in quegli anni, molto promettente per òa sua tecnologia sofisticata, specie in campo chirurgico. Nel 1974 il Prof. Scullica viene nominato direttore della Cattedra di Oftalmologia dell’Università di Messina ed egli lo segue, iscrivendosi alla Scuola di specializzazione in Oftalmologia. A Messina trascorre i successivi due anni, dividendosi fra la clinica Oculistica del Policlinico, ove diviene Medico interno e la Divisione Oculistica dell’Ospedale “Regina Margherita” il cui Primario, Prof. Gaspare Alagna, insigne Oftalmologo della vecchia scuola, lo impiega come Assistente volontario.

Dopo due anni però le ambizioni crescono ed il Dott. Mutolo ottiene l’autorizzazione a continuare il Corso di Specializzazione frequentando però un Ospedale in cui l’attività chirurgica fosse maggiore per volume e complessità. Nel 1976 rientra quindi a Roma dove frequenta l’Ospedale Oftalmico Regionale prima come tirocinante e vincendo poi (01/07/1976) un Concorso Nazionale per Assistente di Ruolo. Dal 1976 al 1979 viene impiegato presso il Reparto Glaucoma ed il Day Hospital (Primario Prof. A. Di Tizio): quattro anni di assistenza e studio di migliaia di casi di ogni tipo di Glaucoma e di patologia degli annessi, segmento anteriore, vie ottiche e strabologia, con sedute bisettimanali di piccola chirurgia.

Nel 1978, in qualità di Borsista dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, risulta vincitore di una fellowship presso il Moorfield Eye Hospital (London University) in Retina Medica (Prof. Alain Bird) e chirurgica (Prof. Lorymer Fidoni). Durante tal periodo ha modo di approfondire la conoscenza clinica della patologia retinica in uno dei centri specialistici più importante nel mondo soprattutto per lo studio fluorangiografico clinico e si trova a fianco di nomi illustri della chirurgia vitreo retinica (Scott – Leaver – Mc Leod) in un periodo ancora agli albori del suo sviluppo sia durante l’attività operatoria che durante lo studio pre e post-operatorio di un numero molto elevato di casi.

Ha altresì modo di studiare l’organizzazione di un grande centro clinico di tipo anglosassone e di perfezionare sul campo la conoscenza della lingua inglese.

È stato questo probabilmente il periodo cardine della sua formazione medica e su di esso ha poi impostato l’attività successiva. L’ultimo periodo di stage all’estero trascorre nelle cliniche di Wurtzburg (Prof. Leydecker) e Tubingen (Prof. Neumann) in Germania per lo studio del Glaucoma (oggetto della tesi di specializzazione e suo campo di applicazione pratica in quegli anni in Ospedale).

Nel 1979 il Prof. Di Tizio diviene Primario della II Divisione Chirurgica dell’Ospedale ed egli lo segue, continuando però ad occuparsi del Reparto Glaucoma e del servizio di fluoroangiografia retinica. Per nove anni, fino al 1986, si occupa del trattamento pre e post-chirurgico di diverse migliaia di casi di patologia oculare nonché dell’interpretazione diagnostica dei fluoriangiogrammi eseguiti dal servizio ambulatoriale dell’ospedale. Effettua inoltre con continuità il servizio di guardia divisionale e di pronto soccorso diurno e notturno affrontando di conseguenza tutta la patologia medica e chirurgica d’urgenza. 

Nel 1983 consegue, sempre per concorso, l’idoneità Nazionale a Primario di Oculistica.

Nel 1987 vince il Concorso per aiuto Corresponsabile sempre nell’Ospedale Oftalmico di Roma, continuando a svolgere attività di reparto e operatoria con particolare riguardo alla chirurgia vitreo retinica, suo primo campo d’interesse.

Nel 1995 risulta assegnatario di un Modulo di Diagnostica strumentale ma continua in realtà a portare avanti la Chirurgia Vitreoretinica affidatagli con larga autonomia.

Nel 1998 gli viene affidata la Responsabilità dell’U.O. di Traumatologia e per un anno si occupa della gestione di tale patologia, tradizionalmente molto onerosa nell’Ospedale Oftalmico, sia da un punot di vista medico che chirurgico. Con la nuova Direzione Dipartimentale poi, nel 1999, riceve la Responsabilità della U.O. Vitreoretinica.

La patologia vitreo retinica tuttavia è senz’altro una delle più importanti nel campo dell’Oftalmologia sia dal punto di vista clinico-chirurgico che sociale. I centri altamente specializzati in grado di affrontarla sono pochi specie nel Centro-sud e l’Oftalmico ha, a tale riguardo, un bacino di utenza enorme. L’elevato numero di ricoveri, di interventi, di consulenze e prestazioni diagnostiche dedicate era tale che il Direttivo Aziendale le riconosceva dignità di Unità Operativa Complessa conferendo al Dott. Mutolo l’incarico di Direttore con un organico di otto unità sanitarie, si effettuavano circa 800 interventi l’anno con un’attività di sala operatoria di nove ore al dì per cinque giorni alla settimana oltre le urgenze. La richiesta di consulenze sia esterne che interne era molto elevata, e tali volumi erano destinati ad aumentare nel futuro.

Facendo un passo indietro bisogna citare gli anni di consulenza oftalmologia libero-professionale prestata in sedi prestigiose dell’Ospedalità Privata Romana come il “Salvator Mundi International  Hospital “ (1976-1985) ed il Rome American Hospital “ (1990-2004).

Dal 2001 al 2004 in qualità di consulente Chirurgo per conto dell’Azienda di appartenenza contribuirà al progetto di organizzazione e realizzazione dell’attività chirurgica ambulatoriale della U.O. Oculistica dell’Ospedale di Frascati, lasciandola poi in regime di autonomia.

Fu presso il Rome American Hospital, nel 1990, che vide la luce la chirurgia refrattiva eseguita mediante laser ad eccimeri  nella città di Roma. Dopo un soggiorno presso l’Università di Berlino, sede in cui il Prof. Theo Sailer aveva portato avanti la propria sperimentazione in materia, la più completa dell’epoca.

Alessandro Mutolo insieme ad Italo Cantera e pochi altri amici oftalmologi, tutti esperti chirurghi desiderosi di percorrere nuove strade, iniziarono un’opera di sperimentazione e diffusione delle tecniche, nuovissime per l’epoca, che hanno poi portato alle attuali possibilità di trattamento dei vizi di refrazione. Dopo aver conseguito un Master in Management delle Aziende Sanitarie (U.C.S.C. 2003), gli ultimi 5 anni di attività ospedaliera lo vedono sempre più assorbito dalla completa gestione dell’attività prevalentemente chirurgica ed organizzativa con un coinvolgimento maggiore in attività culturali e didattiche e  promuove, nel 2008 in qualità di Presidente, un Convegno sulla gestione dell’Urgenza in Oftalmologia coinvolgendo autorità mediche ma anche politiche, militari, e medico-legali, intorno ad un argomento di estremo interesse con l’apporto dell’esperienza accumulata dai medici dell’Ospedale Oftalmico. L’evento, con l’organizzazione del Dott. Tommaso Rossi, sarà destinato a ripetersi negli anni successivi.

    PUBBLICAZIONI

    • Risultati sulla terapia del glaucoma ad angolo aperto con oxprenololo (nota preliminare). “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1976;

    • Trattamento dell’ambliopia mediante penalizzazione per vicino. “Giornale Italiano di Ortottica” 1976-1977;

    • trattamento dell’insufficienza della convergenza e dell’eccesso di divergenza. “Giornale Italiano di Ortottica”1976-1977;

    • Associazione adrenalina e oxprenololo nella terapia del glaucoma ad angolo aperto. ““Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1977;

    • association guanèthidine et oxprenololo dans le tratement du glaucome à angle ouvert. “Arch. Opth.” Paris 1977;

    • Su di un caso di irido schisi bilaterale associate a glaucoma da chiusura dell’angolo monolaterale -revisione della letteratura. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1978;

    • Efficacia dell’adenina-arabinoside nel trattamento della cheratite da H.V. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1979;

    • Metasoprinolo (MTP): valutazione clinica della sua efficacia terapeutica nella cheratite da herpesvirus hominis. Studio Preliminare. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1979;

    • Efficacia del Metoprololo nella terapia del glaucoma ad angolo aperto dopo somministrazione per via generale e locale. Studio Preliminare. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1979;

    • Nostri risultati nel trattamento del glaucoma ad angolo aperto con timolo maleato. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1979;

    • Sulla sindrome di Klein-Waaedenburg. Studio di una numerosa famiglia ed ipotesi patogenica. “Bollettino di Oculistica” 1980;

    • Il Metasoprinolo nel trattamento della cheratite erpetica. Risultati e considerazioni. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1981;

    • impianto di cristallinoartificale dopo intervento di estrazione intracapsulare della cataratta. “Video presentato al Congresso della Società Oflatmologica Italiana” 1983;

    • Pilocarpina e Timololo alleato in un’unica soluzione.Effetti sulla P.O. e sulla compliance del paziente galucomatoso. “Terapie essenziali in clinica” 1984;

    • Manifestazioni oculari nell’insufficienza renale cronica. “Medicina e Chirurgia Italiana” 1984;

    • Relazione fra deficit campimetrico e rapporto C/D nel glaucoma ad angolo aperto. “X convegno S.O. Si 1985;

    • Reperti fluoroangiografici maculari in pazienti pseudofachici e sottoposti ad impianto secondario in C.A. “Poster 65° Congresso S.O.I. 1985.

    • Parry-Robert sindrome. “2° Congresso della Società Europea di Dermatologia Pediatrica” 1987;

    • Raro caso di membrana retro pupillare trattata con yag-laser (poster). “ 4° Convegno Società Oftalmologia Triveneta”. 1988;

    • Prodromi di Oftalmologia come primo indizio di “Morbo di Graves” in paziente eutiroideo. “XXII Convegno S.O.M. “ 1988;

    • Primi risultati in tema di PRK su miope di oltre 10 diottrie “ Riv. Di contattologia medica e chirurgia rifrattiva”. 1991;

    • Nictalopia congenita stazionaria in Shubert Bornschein di tipo completo (SB-CSNBI) e diversione papillare – Descrizione di un caso. “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1994;

    • Corpi estranei endobulbari: considerazioni su 115 casi ricoverati dal 1991 al 1995 nell’Ospedale Oftalmico di Roma. “Comunicazione al Congresso Nazionale S.O.M. “ 1996

    • L’anestesia peribulbare: nostre esperienze su due diverse tecniche di infiltrazione in 150 interventi di estrazione extracapsulare di cataratta in regime di day surgery.” “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1996;

    • Anestesia peribulbare: Ropivacaina e Bupivacaina. Nota preliminare “Annali di Oftalmologia e Clinica Oculistica” 1996;

    • Sindrome di Brown monoculare a carattere familiare: descrizione di una genealologia. Relazione al 14° Congresso Nazionale Società Oftalmologia Italiana di Oftalmologia Pediatrica” 1997;

    • Trattamento chirurgico di una grave endoftalmite da C.E. metallico endobulbare. “Seconda Riunione S.O. centro Italia” 1993;

    • Familiar Unilateral Brown SYndrome. “oftalmicic Genetics” 2002;

    • Rimozione di corpi estranei endobulbari. Quale la via migliore? “ Relazione al corso di traumatologia Oculare” 2003;

    • Chirurgia Vitreoretinica mininvasiva: nostre esperienze con il sistema TSV 25-Bausch e Lomb. “Relazione a vitreoctomia 2002”

    • Wedge shaped lighty ____ aperture for  _____ plana vitrectomy (Retina 2007)

    • Triaging and coding ophthalmic emergency. (European Journal of ophthalmology, 2007)

    • Diffuse retinal arterial occlusion, neovascularizzation . (Retina 2008)

    • Intraocular cilium masquerading as a parasite (Retina 2008)  

    • Testing the relievaibility oper eye-dedicated (European Journal of ophthalmology, 2008)

    • Combined ----- and artificial _____ 

    • Scleral buckle removal associated with j.G.v. for recurrent retinal detachment (European Journal of ophthalmology, 2009).

    • The Rome Eye Scoring System for Urgency and Emergency (RESCUE): “ A pilot study of 1000 eye-dedicated emergency room patients” , European Journal of Ophthalmology, vol.17, 3, 2007

    • Diffuse retinal arterial occlusion, neovascularization and vitreous hemorrhage as the presenting sign of sneddon syndrome: a 7.5 year angiographic follow –up, Retinal cases and Brief Reports vol.1, 2, 2007

    • Intraocular cilium masquerading as a parasite,  Retinal cases and Brief Reports vol.2, 1, 2008

    • Combined pars plana vitrectomy and artificial iris diaphragm implant after globe rapture, Graefes  Arch. Clin. Exp. Ophthalmol.  Springer - Verlag. 2008

    • Eye dedicated triage: Testing sensitivity and specificity, European Journal of Ophthalmology, 2008

    CONGRESSI

    ATTIVITA' DIDATTICA

    ATTIVITA’ DIDATTICHE 

    Docente  della scuola Medica Ospedaliera di Roma e del Lazio dal 1982 è stato titolare dei seguenti corsi annuali:

    1982 – Diagnosi e terapia medica e chirurgica del glaucoma

    1983 – Diagnosi e terapia medica e chirurgica del glaucoma

    1984 – Patologia vitreo-retinica

    1985 – T.A.C. in Oculistica e Neuroftalmologia

    1991 – Docente al 1° Corso di chirurgia rifrattiva con Laser ad Eccimeri  R. A. H.

    1992 – Docente al 1° Corso di chirurgia rifrattiva con Laser ad Eccimeri R. A. H.

    1997-1998 – 2° Corso Biennale Post-Universitario di formazione professionale in terapia antalgica. (Ospedale Carlo Forlanini)

    1999 Docente al Corso su “Urgenze ORL Oculistiche ed Odontoiatriche” (Villa Campitelli – Frascati;

    2001 Coordinatore “ Chirurgia Vitreoretinica nell’adulto ed in età pediatrica” (Roma 2001 – San Carlo di Nancy- IDI 2003)

    2002 Chirurgia oculare vitreo retinica

    2003 Coordinatore deo “Corso base di vitrectomia con wet.lab (Roma Ospedale Oftalmico amrzo 2003)

    2004 Direttore del Corso di gestione delle complicanze della chirurgia del segmento anteriore: il ruolo del chirurgo vitreo retinico (2° Congresso Internazionale SOI – Napoli –Maggio 2004)

    Docente dei Corsi di Formazione dell’Ospedale Oftalmico:

    2002-2003 : Le urgenze in Oculistica

    2004-2005: Distacco di retina aspetti medici e chirurgici (1° Edizione)

    2004-2005: Distacco di retina aspetti medici e chirurgici (2° Edizione)

     

    RELATORE /MODERATORE A CONGRESSI

    1976: Congresso Nazionale A.I.O. Firenze (due lavori)

    1980: Congresso S.O.Si. Agrigento

    1983: Congresso  S.O.I. Taormina (Film)

    1985: Congresso “Attualità in chirurgia oculare” – San Benedetto del Tronto

    1991: Congresso “Correzione della miopia elevata” – Cernobbio – giugno

    2002: Congresso “Vitrectomia 2002” – Pomezia – giugno;

    2003: Corso internazionale traumatologia bulbare – Cervia 

    2004: Congresso “di vitrectomia 2004” Pomezia

    2004: Traumatologia oculare – Cervia

    2004: Congresso S.O.I. Napoli

    2005: Congresso “La retina maculare” Potenza

    2006: Relatore VII Congresso Nazionale GIVRE Le endoftalmiti  Venezia

    2006: Corso S.M.O.:  “La chirurgia vitreoretinica ambulatoriale” Roma

    2006: Moderatore "La chirurgia vitreoretinica nelle complicanze della Chirurgia della cataratta" Acerra

    2006: Relatore e moderatore al “VII International Symposium in Ocular Trauma”

    2006: Relatore VII Congresso Nazionale GIVRE

    2006: Highlights in oftalmologia- UCSC – Roma

    2006: Protocolli terapeutici in oftalmologia – Moderatore – Pomezia

    2006: Moderatore a “Ocular Trauma Course” Ravenna

    2007: Panelista VII Congresso Nazionale GIVRE Bari

    2008: La gestione dell’urgenza in oftalmologia dal triage alla chirurgia” – Roma

    2008: Congresso AIERV “I tamponanti nella Chirurgia Pediatrica"– Bambin Gesù – Roma

    Schermata 2020-03-20 alle 16.08.11.png

    Dott.ssa Maria Giulia Mutolo

    Chirurgo Oculista

    Chirurgia Oculoplastica

    Chirurgia delle Vie Lacrimali

    Medicina Estetica

    CTP

       

      Nasce a Roma nel 1983. In questa città compie tutti gli studi città compie tutti gli studi fino a conseguire la Maturità Classica presso il liceo “Gesù- Maria” nel 2002 con votazione di 100/100 cum laude. Iscritta alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università “La Sapienza” si laurea con 110/110 cum laude nel 2008. Ottenuta l'abilitazione medica passa un periodo a cavallo tra il 2008 ed il 2009 alla University of Tennessee, Health  Science Centre di Memphis presso all'Hamilton Eye Institute di Memphis, Tennessee per un "Training in clinic and diagnostic field- Research project in macular function  and autoimmune neuro-rethinopaties.

      Nel 2015 consegue la specializzazione in Oftalmologia dell’Università “La Sapienza” di Roma con votazione di 70/70 cum laude. Nel biennio 2013-2015 collabora con la ONLUS KNAPP e segue più studi scientifici con bambini affetti da autismo in collaborazione con il direttore della UOC di Neuropsichiatria Infantile all'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Prof. Paolo Curatolo ed il Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Genova. Dal 2015 inizia una collaborazione con la BIOS Italia s.r.l. come medical writer nell'ambito del progetto di ricerca 

      “Nuovi farmaci biotecnologici attivi attraverso la modulazione dell’attività recettoriale” (PON_0102464). Sempre nel 2015 si reca a Londra per un' observership al dipartimento "Adnexal Service" al Moorfields Eye Hospital NHS Foundation Trust. Nello stesso anno si reca a Dublino all' Ophthalmic Department at Royal Victoria Eye& Ear Hospital per un periodo di osservazione al dipartimento di Oculopastica. Dalla fine del 2015, per un anno, effettua uno stage presso il Dott. Francesco Bernardini nella specialità di Oculoplastica a Genova. Durante quest'anno partecipa attivamente all'attività clinica e chirurgica nella specialità di Oculoplastica ricostruttiva ed estetica. Al termine di questa esperienza lavorativa nel settore chirurgico a lei più caro è vincitrice di Concorso pubblico presso l' Azienda usl di Rieti dove presta servizio dal 2018 sia alla ASL di Rieti che all'Ospedale San Camillo de Lellis sotto la direzione del Direttore del Dipartimento Dott. Fabio Fiormonte. Nel frattempo continua a svolgere attività privata presso lo Studio Mutolo (Ponte Milviio), la clinica convenzionata Villa Alba del gruppo INI (Piazza della Repubblica), la clinica USI di Via Orsini (Prati), il Rome American Hospital(Prenestina) e la clinica Microchirurgia Villa Massimo (Piazza Bologna) Svolge l'attività chirurgica presso il gruppo Aktivision di Villa Mafalda. Dal 2017 lavora come consulente tecnico di parte con l'Istituto Peritale Medici Associati IPMA srl.

      PUBBLICAZIONI

      • Rossi T, Boccassini B, Cedrone C, Iossa M, Mutolo MG, Lesnoni G, Mutolo PA. Testing the
        reliability of an eye-dedicated triaging system: the RESCUE. Eur JOphthalmol. 2008 MayJun;18(3):445-9. PubMed PMID: 18465730.

      • Rossi T, Boccassini B, Iossa M, Lesnoni G, Mutolo MG, Mutolo PA. Combined pars plana
        vitrectomy and artificial iris diaphragm implant after globe rupture.Graefes Arch Clin Exp
        Ophthalmol. 2009 Apr;247(4):439-43. Epub 2008 Apr 23.PubMed PMID: 18431587.

      • Rossi T, Boccassini B, Iossa M, Mutolo MG, Lesnoni G, Mutolo PA. Triaging and coding ophthalmic
        emergency: the Rome Eye Scoring System for Urgency and
        Emergency (RESCUE): a pilot study of 1,000 eye-dedicated emergency room patients.Eur J
        Ophthalmol. 2007 May-Jun;17(3):413-7. PubMed PMID: 17534826.

      • Rossi T, Boccassini B, Placentino L, Iossa M, Mutolo MG, Tamburrelli C. Intracoital subfoveal hemorrhage after tadalafil (cialis) premedication: a case report. Retin Cases Brief Rep. 2010 Fall;4(4):377-80.

      • G Carboni, G Forma, MG Mutolo, BJ Jennings, A Iannaccone. Cross-Sectional Correlations Between Macular Pigment Optical Density (MPOD) and Measures of Macular Function. Investigative Ophthalmology & Visual Science 51 (13), 1293-1293

      • SS Radhakrishnan, G Forma, G Carboni, MG Mutolo, G Adamus, A Iannaccone. Patterns of visual function loss in autoimmune neuro-retinopathy (AINR): psychophysical and electrophysiological findings. Investigative Ophthalmology & Visual Science 51 (13), 3547-3547 

      • G Forma, G Carboni, MG Mutolo, BJ Jennings, A Iannaccone.Test-Retest Variability of Measures of Macular Function: Baseline Findings From the Zeaxanthin Pilot Study of Response to Supplementation (ZEASTRESS-Pilot). Investigative Ophthalmology & Visual Science 51 (13), 2801-2801

      • MG Mutolo, G Forma, G Carboni, BJ Jennings, A Iannaccone. Macular Pigment Optical Density (MPOD) Testing in Middle-Aged Adults: Comparison Between a Standard Heterochromatic Flicker Photometry (Std-HFP) Method and the QuantifEYE®(QE), a Desktop Device Designed for Clinical Applications. Investigative Ophthalmology & Visual Science 51 (13), 1287-1287

      • MG Mutolo, A Perdicchi, M Iester, A Cutini, D Iacovello, G Scuderi, S.M. Recupero. Comparison between HRT III Glaucoma Probability Score, Moorfields Regression Analysis and the evaluation of nerve fiber layers with OCT i-Vue in patients with ocular hypertension and/or early glaucoma. Investigative Ophthalmology & Visual Science 53 (14), 703-703

      • L. Emberti Gialloreti, M. Pardini, F. Benassi, S. Marciano, M. Amore,M.G. Mutolo,M.C. Porfirio, P. Curatolo. Reduction in Retinal Nerve Fiber LayerThickness in Young Adults with Autism Spectrum Disorders. P.J Autism Dev Disord. 2014 Apr,44(4):873-82.

      • S. Verrilli, A. Ciarnella, B. Laganà, S. Calafiore, F. Guglielmelli, L. Basile, M. G. Mutolo, S. M. Recupero, Ocular inflammation: can be a sign of activity of Weber-Christian disease? A case report and review of literature. Ocul Immunol Inflamm. 2014 Oct 17:1-4 

      • Gialloreti LE, Moavero R, Marciano S, Pardini M, Benassi F, Mutolo MG, Curatolo P. Reduction in retinal nerve fiber layer thickness in tuberous sclerosis complex. Childs Nerv Syst. 2015 Jun;31(6):857-61. 

      • Mutolo M.G., Fabiani C., Pescosolido N. Neovascular Glaucoma and Diabetic Macular Edema in a Patient with Monolateral Pseudoexfoliative Glaucoma and Type 2 Diabetes: Therapeutic Effects of Two-Sided Intravitreal Triamcinolone Acetonide Treatment. Advances in Ophthalmology & Visual System - November 13, 2015 

      • G. Scuderi , M.G. Mutolo, A. Lambiase, S.M. Recupero (2015) Surgical Management of Concomitant Ptosis and Cicatricial Entropion in a Patient with Ocular Cicatricial Pemphigoid. Int J Ophthalmol Clin Res 2:032

      • A. Perdicchi,M. Iester, D. Iacovello, A. Cutini, M. Balestrieri, M. G. Mutolo, A. Ferreras, M. T. Contestabile, and S.M. Recupero. Evaluation of Agreement between HRT III and iVue OCT in Glaucoma and Ocular Hypertension Patients. Hindawi Publishing Corporation Journal of Ophthalmology Volume 2015, Article ID 691031, 6 pages

      • M.G. Mutolo, G. Albanese, D. Rusciano, N. Pescosolido . Oral administration of forskolin, homotaurine, carnosine and folic acid in patients with primary open angle glaucoma: changes in IOP, PERG amplitude and foveal sensitivity. Journal of Ocular Pharmacology and Therapeutics · January 2016  

      • Fabiani C., Li Voti R., Rusciano D., Pescosolido N, Mutolo M.G. . Relationship between Corneal Temperature and Intraocular Pressure in Healthy Individuals: A Clinical Thermographic Analysis. Journal of Ophthalmology 2016(2):1-7

      • MG Mutolo, G Forma, G Carboni, BJ Jennings, A Iannaccone. Macular Pigment Optical Density (MPOD) Testing in Middle-Aged Adults: Comparison Between a Standard Heterochromatic Flicker Photometry (Std-HFP) Method and the QuantifEYE®(QE), a Desktop Device Designed for Clinical Applications. 2016. Foods 5 (2), 32

      • Dario Rusciano, Salvatore Pezzino, Maria Giulia Mutolo, Rossella Giannotti, Aloisa Librando, and Nicola Pescosolido. Neuroprotection in Glaucoma: Old and New Promising Treatments. Advances in Pharmacological Sciences. Volume 2017 (2017), Article ID 4320408, 19 pages

      Posters

      • G. Forma, G. Carboni, M.G. Mutolo, B.J. Jennings, A. Iannaccone.Test-Retest Variability of Measures of Macular Function: Baseline Findings from the Zeaxanthin Pilot Study of Response to
        Supplementation (ZEASTRESS-Pilot).Association for Research in Vision and Ophthalmology's 2010 Annual Meeting (ARVO)

      • G. Carboni, G. Forma, M.G. Mutolo, B.J. Jennings, A. Iannaccone.  Cross-Sectional Correlations between Macular Pigment Optical Density (MPOD) and Measures of Macular Function. Association for Research in Vision and Ophthalmology's 2010 Annual Meeting (ARVO).

      • M.G. Mutolo,G. Forma, G. Carboni, B.J. Jennings, A. Iannaccone. Hamilton Eye Institute,
        Macular Pigment Optical Density (MPOD) Testing in Middle-Aged Adults:
        Comparison between a Standard Heterochromatic Flicker Photometry (Std-HFP) Method and the
        QuantifEYE® (QE), a Desktop Device Designed for Clinical Applications. Association for Research in Vision and Ophthalmology's 2010 Annual Meeting (ARVO)

      • S. S. Radhakrishnan-Iyer, G. Forma, G. Carboni, M. G. Mutolo, G. Adamus, A. Iannaccone
        Patterns of Visual Function Loss in Autoimmune Neuro-Retinopathies:
        Psychophysical and Electrophysiological Findings. Association for Research
        in Vision and Ophthalmology's 2010 Annual Meeting (ARVO)

      • M.G. Mutolo, A. Perdicchi, M. Iester, A. Cutini, D. Iacovello, G. Scuderi, S. M. Recupero. Comparison between HRT III Glaucoma Probability Score, Moorfields Regression Analysis and the evaluation of nerve fiber layers with OCT i-Vue in patients with ocular hypertension and/or early glaucoma. 

      • A. Perdicchi, M. Iester, D. Iacovello, A. Cutini, M. Balestrieri, M. G. Mutolo, A. Ferreras, M.T. Contestabile, S. M. Recupero. Evaluation of agreement between HRT 3 and I-Vue OCT in glaucoma and ocular hypertension patients. Association for  Research in Vision and Ophthalmology's  Annual Meeting (ARVO)

      • F.P .Bernardini, A. Zambelli, M.G. Mutolo, A.A. Cruz. Orbital vascular malformations: is there still a role for surgery? 35 th ESOPRS annual meeting.

      CONGRESSI

      ATTIVITA' DIDATTICA

      National Meetings

      • Protocolli terapeutici in oncologia oculare, 2004 Roma

      • XI International facial nerve symposium, 2009 Roma

      • Congresso Nazionale SICOP,”Approccio multidisciplinare alla chirurgia oftalmoplastica”, 2010 Firenze

      • Congresso Nazionale SICOP, “XII Congresso della Società Italiana di Chirurgia Oftalmoplastica”, 2011 Chieti

      • Congresso Nazionale SICOP, XIII Congresso della Società Italiana di Chirurgia Oftalmoplastica”, 2012 Torino

      • XI congress of ISD&DE and the XV congress of SICOP, Napoli 2014

      • La patologia e la gestione del paziente portatore di protesi oculari: soluzioni mediche e chirurgiche, 2015 Roma

      • Chirurgia oftalmoplastica e delle vie lacrimali , Ospedale Koelliker Torino, 12 Aprile 2015

      • Relatore al congresso “Uparant:razionale d’uso e efficacia sperimentale” nell’ambito del PON 01_02464 Nuovi farmaci biotecnologici attivi attraverso la modulazione dell’attività recettoriale. Catania Ottobre 2015

      • XVI Congresso Nazionale SICOP, Ottobre 2015, Roma

      • 3° Congresso Nazionale FIME: Lo Sguardo dalla A alla Z Aprile 2016 Milano

      • Congresso Nazionale SICOP, “XVII Congresso della Società Italiana di Chirurgia Oftalmoplastica”, 2016 Siena

       

      International Meetings

      • Thirteenth annual clinical update for the comprehensive ophthalmologist, 2009 Memphis TN, USA

      • 32nd ESOPRS annual meeting, 2013, Barcelona 

      • Munich International Symposium on ophthalmic plastic and reconstructive surgery in conjunction with XIV Beyer-Machule course for ophthalmic plastic and reconstructive eyelid surgery 2013, Munich 

      • XI congress of ISD&DE and the XV congress of SICOP, Napoli 2014

      • 35th ESOPRS annual meeting, 2016, Atene

      ele_edited.png

      Psicologa

      Psicoterapeuta

      Specialista in Ipnosi

      Psicologa giuridica

      Psicodiagnosta clinica e forense

      CTU per il Tribunale di Roma

         

        Da sempre interessata agli aspetti clinici della psicologia, dopo una formazione universitaria di matrice psicodinamica, si è orientata verso una scuola di Psicoterapia ed Ipnosi Ericksoniana per conseguire il titolo di Psicoterapeuta.

         

        Svolge la libera professione in diverse sedi a Roma con le seguenti attività:

         

        • Attività di Psicoterapia;

        • Terapie singole o di coppia per disturbi d'ansia, dell'umore, disturbo post traumatico da stress, manie, depressione, disturbi sessuali, di personalità, del sonno, disordini alimentari, somatizzazioni, attacchi di panico, fobie.

        • Trattamenti specifici e integrati per pazienti con disturbi psicosomatici e post trauma;

        • C.T.U. per il Tribunale Ordinario di Roma;

        • Attività psicodiagnostica con colloqui, test, reattivi psicologici. Stesura relazioni e perizie;

        • Colloqui di assesment, sostegno, gestione dello stress e sviluppo di strategie per la promozione del benessere e self empowerment, consulenze psicologiche, valutazione della personalità, sostegno alla genitorialità;

        • Valutazione, psicoterapia e sostegno psicologico a pazienti affetti da disturbi visivi e/o ipovedenti, pre e post interventi chirurgici.

         

        Durante gli anni di formazione sia della laurea in psicologia sia della specializzazione in psicoterapia ha svolto il tirocinio professionalizzante presso strutture ad indirizzo psichiatrico come l'azienda Ospedaliera Sant'Andrea, diversificando negli anni la sua attività.

         

        Infatti ha avuto esperienze presso l'SPDC, e quindi nel settore del Pronto Soccorso Psichiatrico con le patologie relative, ma anche nel campo della ricerca e della prevenzione del rischio di suicidio e del sostegno alle famiglie.

         

        Successivamente si è  dedicata ad un counselling universitario e quindi l'ascolto ed il trattamento dei disturbi cui potevano andare incontro i ragazzi nel corso del loro sviluppo e le difficoltà inerenti il percorso di studi.

         

        Per due anni si è dedicata al Centro per la prevenzione e la cura del disagio psichico della donna dall’adolescenza alla menopausa.

        Infine, per ciò che concerne l'attività più strettamente psicodiagnostica, ha prestato servizio presso la ASL Roma 1 per la valutazione e lo screening testologico necessario a fini clinici e legali cui si dedica la struttura sanitaria.

        ESPERIENZA LAVORATIVA

              Congressi e Pubblicazioni

        XIII CONGRESSO NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DI IPNOSI – TORINO 2019

        Reatore: "Quando accade l’inspiegabile: il potere trasformativo della sincronicità in ipnosi.Riflessioni su case report".

         

        XI CONGRESSO NAZIONALE SOCIETÀ ITALIANA DI IPNOSI – ALGHERO 2017

        Relatore:  “L'ipnosi nel trattamento integrato del trauma”.

        Dal 2019 referente per l’area psicosomatica e post trauma, tecniche di rilassamento e psicologia forense presso il Centro Clinico della Società Italiana di Ipnosi.

        Dal 2019 Consulente tecnico d'ufficio per il tribunale Ordinario di Roma, sezione civile.

        Dal 2018 Socia di Association for Integrative Sciences.

        Dal 2016 servizio annuale di psicodiagnostica presso la ASL RM1. Screening di personalità sia per valutazioni cliniche ad uso interno sia per il rilascio di certificazioni ad uso forense.

        Dal 2016 Socia SIPNEI. La SIPNEI, Società Italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia promuove lo studio dell’organismo umano nella sua interezza e nel suo fondamentale rapporto con l’ambiente, nell’accezione più vasta del termine. A tal fine promuove il cambiamento nella cura, nella ricerca scientifica e nelle relazioni umane. Sito web: http://sipnei.it

        Dal 2012 socia SII Società italiana di ipnosi.

        Dal 2011 dirige lo STUDIO MUTOLO e le attività specialistiche al suo interno.

        Dal 2011 al 2012 ha prestato servizio presso L'istituto di Scienze Psico Criminologiche (ISPC, Roma) svolgendo attività quali: pianificazione di progetti di ricerca/azione per la sicurezza sociale su committenza della regione Lazio in particolare in materia di stalking, gaslighting, violenza familiare, domestica, legami intimi violenti.

        Dal 2010 al 2011 ha svolto attività di consulenza presso uno sportello di ascolto psicologico rivolto ai minori ed alle famiglie del municipio XX (oggi XV).

        ISTRUZIONE E FORMAZIONE

         

        2017 – 2018

        ACTIVAMENTIS - MASTER IN ALTA FORMAZIONE

        IN PSICOLOGIA GIURIDICA, MEDICINA LEGALE E VALUTAZIONE DEL DANNO

        Direttori: A. Pedon, S.Ricci, F.V. Castro

        Roma

        Istituto di medicina legale - Università di Roma "Sapienza"

        Titolo di Psicologa Giuridica ottenuto cum laude.

         

         

        2012 – 2016

        SIIPE – SCUOLA ITALIANA DI IPNOSI E PSICOTERAPIA ERICKSONIANA

        Roma

        Scuola di specializzazione quadriennale in Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana del Prof. Camillo Loriedo. Titolo di Psicoterapeuta conseguito con il massimo dei voti.

        2014 – 2015

        Supervisione e Formazione clinica con la dott.ssa M. Cristina Medina

        Roma

        Dirigente dal1982 al 2003 della U.O.C. del servizio di Psicologia Clinica e dell’ambulatorio di Psicodiagnosi e Psicoterapia – Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina di Roma, attualmente consulente per la Psicosomatica Ginecologica e Senologica presso lo stesso Ospedale.

        Nov. 2014 – Apr. 2015

        AURELIA HOSPITAL

        dott.ssa Alexia Cantelli

        Roma

        Conseguimento come allieva meritevole del diploma per conduttori di “Corsi di preparazione al parto di nascita ” con tirocinio pratico nel reparto di Ostetricia e Ginecologia.

        Giu. 2014

        LR PSICOLOGIA

        Master Biennale in Psicodiagnostica Clinica e Forense – certificazione ISO 9001:2008 e IQNet

        S. Maria delle Mole

        Titolo di Psicodiagnosta clinico e forense conseguito con il massimo dei voti.

        Lug. 2011

        UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA - “LA SAPIENZA”                                                            Laurea Magistrale in Psicologia (ISCED 5), indirizzo “Psicologia dinamico clinica nell’infanzia, nell’adolescenza e nella famiglia”.

        Tesi di ricerca “Milton Erickson e la psicoterapia strategica”, Prof. Accursio Gennaro.

        Feb. 2009

        UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA - “LA SAPIENZA”                                                            Laurea Triennale in Psicologia (ISCED 4), indirizzo “Psicologia dinamico clinica nell’infanzia, nell’adolescenza e nella famiglia”

        Tesi sperimentale “Rischio di suicidio e carcere. Studio su una popolazione di detenuti nel carcere romano di Rebibbia”

        Prof. Roberto Tatarelli

        Set. 2006 – Lug. 2007

        UNIVERSIDAD de SALAMANCA

        FACULTAD de PSICOLOGIA di Salamanca.

        Borsa di studio Progetto ERASMUS.

        2004 – 2005

        CEPIC - CENTRO EUROPEO PSICOLOGIA INVESTIGAZIONE CRIMINOLOGIA

        Roma

        Attestato di formazione del corso annuale in Scienze Investigative e Criminologiche – Resp. dott.ssa Chiara Camerani.

        Tecniche investigative, vittimologia, indagini medico-legali, elementi di tanatologia, psicopatologia e devianza, donne e violenza, stalking, sette religiose e sataniche, violenza da stadio e criminalità, tipologie di omicidi.